RONALDO: “NON HO DIFETTI, CONTRO I DIFENSORI ITALIANI È PIÙ DIFFICILE SEGNARE”

ronaldo diletta leotta intervista

Cristiano Ronaldo si è raccontato a DAZN durante una lunga intervista concessa a Diletta Leotta. Della chiacchierata erano già stati rilasciati alcuni spezzoni nelle passate settimane, ma finalmente ora è disponibile la versione integrale. Tanti gli spunti forniti da CR7, che per molti non è solo un calciatore, ma una vera e propria industria: “Il mio mondo è il calcio, ma per me è importante anche il mondo fuori dal calcio – ammette – . Sono diventato un uomo d’affari, è normale quando inizia a creare qualcosa di diverso, ti vedono in maniera diversa. A me non importa, io sono contento così, ma ora è importante il calcio soprattutto”.

Dalla Spagna alla Serie A: Cristiano non è ancora riuscito a segnare con le medie della Liga, probabilmente perché dalle nostre parti la fase difensiva si cura molto di più che altrove? “Quanto è difficile fare gol in Serie A da 1 a 10? 7. I difensori più forti sono i giocatori con cui mi alleno: Bonucci, Chiellini e De Ligt. Prima era stato Chiellini, ho giocato contro di lui in Champions ed è sempre stato difficile. Il cibo? Mi piace molto, in generale la cultura italiana. Differenza tra Serie A e Champions? È tutto diverso, la Champions è la miglior competizione nel mondo per un club. Amo giocarla più di qualsiasi altra competizione. Il giocatore più forte? Per ora sono io, l’anno prossimo non lo so”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *