BELLA JUVE IN COPPA ITALIA

juve roma coppa italia editoriale

Una bella Juve ha avuto ragione di una buona Roma. È bastato un tempo alla Juventus per chiudere la partita. Il primo tempo, infatti, è stato dominato con una Roma incapace di reagire. La Juventus non ha creato tantissimo, ma è stata molto cinica sotto porta. Ronaldo ha aperto le danze, segna ormai da molte partite di fila. La sua marcia è inarrestabile. Seppure a volte pecchi di qualche eccesso di egoismo, la sua incidenza sotto porta è straordinaria. Fra l’altro segna in Coppa Italia, competizione in cui non aveva ancora segnato. Ha funzionato bene il tridente questa volta, con Higuain un paio di volte vicino al gol, ma costantemente presente nelle azioni, fra l’altro sfiancandosi in operazioni di raccordo e copertura encomiabili. Gli è mancata un poco di fortuna e di lucidità. Ottimo anche Costa, seppure a sprazzi ed evidentemente non calato appieno nei meccanismi, è stato capace di confezionare 2 assist decisivi per Bentancur e Bonucci.

Juve: ok il centrocampo è quello giusto

Ottima la prova di questi 2 elementi. Benta soprattutto nel primo tempo è stato sontuoso, giocatore a tutto campo capace di difendere palloni con i denti e di sradicarne dai piedi degli avversari. Il gol è un azione di potenza e prepotenza. Non male anche il tocco di punta. Un’intuizione da attaccante. A centrocampo sono andati ottimamente sia Rabiot che Pjanic. Entrambi hanno sbagliato a chiudere tardi su Under, ma aldilà di questo errore la prestazione è stata ottima. Incoraggiante quella di Rabiot che diventa giorno per giorno più decisivo. Bene anche Pjanic che evidentemente con due mezzeali che corrono e san giocare a calcio si trova decisamente meglio.  Non è un caso, secondo me, che con Rabiot Pjanic e Bentancur si sia potuto riproporre con successo il tridente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *